Affresco a San Tomaso - Bimbi al cannocchiale di Dunio Piccolin

Bimbi al cannocchiale al Planetario di san Tomaso Agordino

Affresco a San Tomaso - Bimbi al cannocchiale di Dunio Piccolin

Affresco a San Tomaso – Bimbi al cannocchiale di Dunio Piccolin

Il soggetto dell’affresco è un grande cannocchiale da dove alcuni bambini osservano l’universo. La parete dell’affresco è sull’edificio del planetario di san Tomaso ed è una sorta di richiamo a visitare l’interno del centro astronomico.

NOTE TECNICHE: l’opera realizzata con la tecnica dell’affresco, cioè dipingendo con pigmenti sciolti in acqua su uno strato di malta fresca a base di sabbia e calce, misura m.1,80 x m.4,00 (5,80 m²). Per la realizzazione del dipinto sono occorse 5 “giornate” di lavoro eseguite nel mese di ottobre del 2003.

L’iniziativa “affreschi per San Tomaso” è nata da un idea dell’artista locale Gianni De Val ed era stata concepita per iniziare una serie di affreschi con artisti specializzati in questa tecnica.

La scelta della tecnica dell’affresco era in sintonia con alcune antiche testimonianze di dipinti murali sul territorio e la nascita nel 600’ del frescante Zanbatista Costoia. Dopo i primi dipinti ad affresco di Dunio e Gianni De Val l’idea iniziale di progetto non viene mantenuta e si realizzeranno solo alcune opere con la pittura a secco e non vi è stato nessun altro seguito.

Affresco Planetario di san Tomaso – 2003

ACCESSIBILITA’: sempre visibile

UBICAZIONE: piazza di Celat – 32020 San Tomaso Agordino (BL)