Il Gallo forcello - Claudio Ghizzo

Gallo forcello

Il fagiano di monte (Lyrurus tetrix) è detto anche gallo forcello per la particolare forma curva delle penne della coda del maschio. Femmine e maschi sono molto diversi e ben riconoscibili : infatti la la femmina è più piccola e di colore misto di giallo-ruggine e bruno-ruggine con liste e macchie trasversali nere, il maschio invece  è generalmente nero,…

Scarabeo blu – Serena Scardanzan

Lo scarabeo blu. Gli scarabei fanno parte di una numerosissima famiglia di insetti che si nutre di piante, altri insetti e materia organica. Specialmente durante la primavera, se ne possono trovare in elevata quantità sulle parti più alte delle piante, nessuna esclusa, di cui sono ghiotti gli adulti, mentre le loro larve stazionano nella parte…

Cavallette alpine

Cavallette alpine – Serena Scardanzan

Cavallette alpine impegnate nella riproduzione della specie. Come si può vedere in questa foto, le cavallette hanno sviluppato una incredibile capacità di mimetismo per sfuggire ai predatori; nei pascoli di montagna aguzzando un po’ la vista se ne possono vedere moltissime. Famose per i loro balzi e per le lunghe serenate che cantano nascoste nell’erba,…

Il Capriolo (Capreolus capreolus):

Il capriolo – Serena Scardanzan

Il Capriolo (Capreolus capreolus): il capriolo è un ungulato: i maschi possiedono dei piccoli palchi costituiti da tessuto osseo che cadono ogni anno in autunno. Quì una femmina, che dopo essere andata a controllare i suoi piccoli nascosti nell’erba alta, si inoltrava nel bosco. Ci guardava sospettosa, forse preoccupata che non li andassimo a disturbare.

Cesena (Turdus pilaris) di Serena Scardanzan

La Cesena – Serena Scardanzan

La cesena è un uccello che fa parte della famiglia dei Turdidi, è leggermente più grande del merlo. Si trova nell’Europa nord orientale e nell’Asia settentrionale, nidifica circa dagli anni 60 anche in Italia sulle Alpi e migra nei paesi caldi per l’inverno. Preferisce le zone rade ai margini del bosco, dove non ci sono…

Coppia di Cervi - Claudio Ghizzo

Il Cervo

Il Principe dei Boschi Agordini, il CERVO. Simbolo della Rinascita, per i suoi PALCHI ( erroneamente chiamati corna) che ogni anno cadono e muoiono, a fine inverno…per poi RINASCERE a fine primavera, più grandi e piu’ forti. Non e’ un caso ci sia anche nel nostro logo di Agordino Dove Rinascono le Dolomiti. Fotografie di …

Il Gallo forcello - Fauna delle Dolomiti- Claudio Ghizzo

Il gallo forcello

Il fagiano di monte (Lyrurus tetrix) è detto anche gallo forcello per la particolare forma curva delle penne della coda del maschio. Femmine e maschi sono molto diversi e ben riconoscibili : infatti la la femmina è più piccola e di colore misto di giallo-ruggine e bruno-ruggine con liste e macchie trasversali nere, il maschio invece  è generalmente nero,…

Stambecco - Simone Prà

Giovane stambecco

Ehi tu… Prova a prendermi? Questa foto l’ho scattata l’anno scorso durante l’escursione che ho fatto fino al Sasso Bianco e raffigura uno stambecco femmina mentre si mette in posa dopo aver scalato le rocce ripidissime della montagna! É davvero incredibile vedere come questi animali, quando ti notano, invece di scappare, si mettano quasi in…

Fauna delle Dolomiti - Marmotta- Claudio Ghizzo

Le Marmotte

Lo sapevate che anche le marmotte vanno  in letargo? Abbassano la temperatura corporea e… diminuiscono i battiti cardiaci in risposta al rigido clima invernale! E dormono tutto l ‘ inverno in tane sottoterra o fra i sassi.. Qui vediamo una  bellissima marmotta che si gode il sole fotografata da Claudio Ghizzo

Stambecco in relax - Fauna delle Dolomiti- Claudio Ghizzo

L’età degli stambecchi

Quanti anni hai? Lo sapevate che possiamo conoscere, indicativamente, l’ età di uno stambecco contando gli “anelli” presenti sulle corna? In inverno, la loro crescita si interrompe, per poi riprendere in primavera, e si forma quel caratteristico rigonfiamento che tutti noi possiamo osservare.

Fauna delle Dolomiti - Salamandra Pezzata

La Salamandra pezzata

La salamandra pezzata (Salamandra salamandra) è un piccolo anfibio caratterizzato da corpo nero con chiazze gialle: questa colorazione tipica indica ai possibili predatori della Salamandra che non è un animale commestibile! Su tutto il corpo, infatti, sono presenti numerose ghiandole che secernono un “muco” tossico per i nemici, ma indispensabile per l’animale, in quanto garantisce…

Marmotta, Regno di Fanes

La Marmotta

Marmotta al risveglio Appena risvegliata dal lungo letargo durato tutto l’inverno, curiosa e sospettosa ma anche molto socievole. Come tutte le marmotte attendeva un pezzetto di carota di cui sono ghiotte, cibandosi prevalentemente di vegetali, bacche, licheni, muschi, radici e fiori.

Stambecco - Fauna delle Dolomiti - Claudio Ghizzo

Gli Stambecchi del Re

Lo sapevate che lo stambecco alpino si e’ quasi estinto nel 1850? Il Re Vittorio Emanuele II, nel 1856, salvò gli stambecchi, decimati dalla caccia, dando loro ospitalità nella propria Riserva Reale di Caccia del Gran Paradiso. Nel 1919, il Re d’ Italia Vittorio Emanuele III regalò  la sua Riserva di caccia a patto diventasse…