Gli articoli del professor Alberto Bertini che ci spiegano nei dettagli come sono nate le Dolomiti e come è fatto il territorio in cui viviamo.

Fossili, rocce, formazioni vulcaniche e molto molto altro.

 

Orchidea Globosa

L’orchidea Globosa (Traunsteinera globosa) è un’inconfondibile e rara piccola pianta presente nei pascoli  elle Alpi. L’infiorescenza particolare è formata da tantissimi fiorellini di colore rosa ( con sfumature bianche) e  con piccole macchie violacee. E’ una specie assente al sud e sulle isole ed è facile incontrarla nei pascoli alpini fino a 2.300 m. s.l.m.…

Dettagli

Pulmonaria angustifolia

La pulmonaria angustifolia è un piccolo fiore molto simile alla genziana. La Pulmonaria angustifolia  differisce dalla Pulmonaria australis per i colori dei fiori meno intensi e per l’assenza di peli sulla corolla dei fiorellini. La Pulmonaria  angustifolia e australis differiscono dalle altre specie di Pulmonaria europee per  l’assenza di macchie sulle foglie che sono lunghe…

Dettagli

Pulmonaria australis

La pulmonaria australis è un piccolo fiore di color violetto, molto simile alla genziana. La Pulmonaria australis differisce dalla Pulmonaria angustifolia per  la peluria sulle corolle dei fiori e per il color violetto dei fiori molto più intenso. La Pulmonaria australis e angustifolia differiscono dalle altre specie di Pulmonaria europee per  l’assenza di macchie sulle…

Dettagli

Bivacco Menegazzi

Bivacco MENEGAZZI  –  Inconfondibile per la testa delle travi esterne dipinte di bianco! Il Bivacco Menegazzi, sempre Aperto (6 posti letto) si trova in località Pian Lonch in comune di Gosaldo (1.737 m), immerso nelle Pale di San Martino bellunesi, Dolomiti UNESCO. Facilmente raggiungibile da Sarasin (Gosaldo) seguendo il sentiero CAI n.720. Seguendo poi il…

Dettagli

Percorso Tematico Nella Natura “Il Sogno di Gioacchino Seggiolaio” a Forcella Aurine

20 Giugno a Forcella Aurine alle ore 10.45 inaugurazione del percorso tematico “Il Sogno di Gioacchino Seggiolaio” Il Comune di Gosaldo  presenta il 20 Giugno a Forcella Aurine alle ore 10.45 il nuovo percorso-gioco realizzato da Crea Parchi, dedicato ai bambini e alle famiglie : la caccia al tesoro per i bambini, tante curiosità sulla…

Dettagli

Raponzolo di roccia

Il raponzolo di roccia (Physoplexis comosa) è uno dei più famosi fiori alpini e viene chiamato anche raponzolo chiomoso. Deve il suo nome alla forma della radice, simile ad una piccola rapa. I fiori sono di colore violetto dalla forma molto particolare e caratteristica. Cresce tra le rocce, in ambienti ombreggiati. Il raponzolo di roccia…

Dettagli

Genziana clusii

La genziana clusii differisce dalla genzianella per l’assenza delle striature verdi all’interno della corolla, per l’angolazione dei petali ma soprattutto per  il substrato su cui cresce: la genziana clusii predilige i suoli calcarei mentre la genzianella (gentiana acaulis) i suoli silicei. La genziana  è una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Gentianaceae, che…

Dettagli

Viola gialla

La viola gialla  (Viola biflora ) vive in ambienti rupestri sopra i 1500 metri, soprattutto all’ombra. I fiori sono gialli: il petalo inferiore è caratterizzato da striature scure, mentre i petali  superiori (4)  si dispongono a “raggiera” sopra il petalo inferiore. Fioritura tra giugno ed agosto.

Dettagli

Ranuncolo ibrido

Il ranuncolo ibrido ( Ranunculus Hybridus) è un fiore tipico dei prati delle Dolomiti dell’Agordino: sul gambo ci sono massimo 2 fiorellini di colore giallo. Si narra che il termine ranunculus derivi  appunto da rana, legata al fatto che questi fiori amano habitat molto umidi (anche paludosi): insomma lo stesso habitat delle rane! Fioritura da…

Dettagli

Valeriana montana

La valeriana montana (Valeriana montana L.) è una specie erbacea con un fusto (gambo) alto anche 70 cm. La valeriana ha un’infiorescenza a corimbo (un ombrello capovolto), cioè composta da tantissimi fiori bianco – rosati. Vive in ambienti ghiaiosi e umidi, vicino a stagni o ruscelli, e la fioritura massima si ha da maggio ad…

Dettagli

Marco Tormen – Kart KZ2 – Siena

Tormen Marco – Un terzo (Race 1) ed un primo (Race 2) posto nelle gare al Circuito di Siena del Campionato Italiano Aci Karting  (quarta prova) per il nostro campione kart agordino. Ricordiamo che quest’anno Marco ha cambiato colori di scuderia passando al https://www.modenakart.com/it/. Nella classifica KZ2 della race 1, Marco Tormen, ha conquistato il…

Dettagli

Pinguicola Alpina

Pinguicola alpina è una pianta carnivora presente sulle Dolomiti. Le foglie di color verde chiaro hanno delle ghiandole appiccicose che servono per catturare piccoli insetti; altre ghiandole, sempre presenti sulle foglie, hanno la funzione di digerire gli insetti ricavando nutrimento per la pianta. La massima fioritura si ha nel mese di Luglio.

Dettagli

Rododendro

Il Rododendro chiamato anche “Rosa delle Alpi” è una specie arbustiva sempreverde appartenente alla famiglia delle Ericacee. Il nome deriva dal greco ‘rhodon’ (rosa) e ‘dendron’ (albero), e significa quindi ‘albero delle rose’, da cui anche uno dei nomi comuni italiani ‘Rosa delle Alpi’. In tedesco era conosciuto anche come “Donnerblume” o “fiore di tuono” perché si pensava che…

Dettagli

DOLOMITI FILM FESTIVAL

27-30 maggio ’21 – I° edizione Festival internazionale cinema Natura, ambiente, montagna Alleghe – Falcade (Belluno) L’Unione Montana Agordina, cuore pulsante della montagna bellunese, costituita da sedici Comuni sovrastati da montagne simbolo delle Dolomiti come Marmolada, Civetta e Focobon, danno il benvenuto alla prima edizione del Dolomiti Film Festival, che si svolgerà tra Alleghe e…

Dettagli

El troi de le Iàl – Il sentiero delle carbonaie

A Cencenighe Agordino, oltre al lavoro degli scalpellini, erano famosi i “carbonai” cioè coloro che producevano carbone vegetale tramite combustione della legna. Ricordiamo che fino agli inizi del ‘900 il carbone era molto richiesto in Agordino, sia per le fucine che lavoravano i  minerali sia per le Miniere di Valle Imperina. Di tale attività, abbandonata…

Dettagli

Carte topografiche per Escursionisti

CARTINE … AMICHE FONDAMENTALI PER LE NOSTRE VACANZE! Ok, l’abbiamo capito, in Agordino le attività che si possono organizzare sono davvero tantissime, ma, specie se vogliamo muoverci in maniera autonoma, è fondamentale poter contare su di un supporto insostituibile: la CARTOGRAFIA ESCURSIONISTICA! Siamo fortunatissimi, qui nelle Alpi orientali, abbiamo una casa che produce carte di…

Dettagli

Agordino – Ferrate a portata di bambino

Ferrate in famiglia! Perchè non provare tutti insieme l’emozione di vestire un’imbracatura, attaccarsi con i moschettoni ad un cavo, allacciare correttamente il casco ed avventurarsi insieme lungo una parete dolomitica? Questa attività meravigliosa, che proprio in Dolomiti trova la sua culla, vede qui in Agordino una serie di percorsi adatti anche ai bambini! Vediamo una…

Dettagli

Ferrata Bepi Zac

Per la prima volta espatriamo dall’Agordino in senso stretto per raggiungere addirittura il Trentino, infatti Passo San Pellegrino, sebbene intimamente connesso a Falcade è già territorio extra regionale. Poco importa: si raggiunge da Falcade in auto in pochi minuti ed è quindi un punto di riferimento irrinunciabile per la proposta turistica agordina! D’estate uno dei…

Dettagli

Falesia Renè De Pol all’Averau

Una nuova parete attrezzata per l’arrampicata sportiva ha visto la luce nel maggio 2020 ai piedi della parete sud dell’Averau! La storia è un po’ particolare: nell’estate di due anni fa, Giorgio Peretti, guida alpina veneziana, classe ’41, Valerio, anch’egli guida alpina venziana (in realtà metà mestrino …) e Mattia al tempo 11enne, vanno a…

Dettagli

Arrampicare in famiglia

Arrampicare… in Famiglia in Agordino!!! Certo, perchè, se il vostro amore è la roccia, qui in Agordino e dintorni non ci sono solo le ferrata, ma anche tantissime pareti naturali perfettamente attrezzate per scalare! E così potrete scegliere tra gli oramai consolidati appuntamenti per bambini e ragazzi presso il Parco Laghetti di Frassenè, dove, durante…

Dettagli

Il passo Fedaia

Il passo Fedaia mette in comunicazione l’Agordino (più precisamente il comune di Rocca Pietore) con la Val di Fassa. Il lago Fedaia, che si trova sul vasto pianoro alla sommità del passo, è artificiale ed è stato costruito nel 1950 per la produzione di energia elettrica.   Il passo Fedaia è famoso per essere stato…

Dettagli

San Tomaso Agordino – Dolomiti in Miniatura

Lungo il sentiero delle Dolomiti in miniatura, dalla frazione di Pianezze verso Forcella San Tomaso, si possono vedere le bellissime sculture su roccia dedicate alle Dolomiti –  Patrimonio Mondiale Unesco. Il sentiero delle Dolomiti in miniatura è promosso dall’Amministrazione comunale di San Tomaso Agordino (Belluno), ed è patrocinato dalla Fondazione Dolomiti Unesco con la sezione…

Dettagli

Estate tra le Dolomiti Agordine

 VACANZA ECOSOSTENIBILE A MISURA DI FAMIGLIA Il turismo sostenibile è un tipo di turismo che pone attenzione al rapporto tra attività turistica e territorio, per tutelare la natura ma anche gli stessi abitanti delle comunità, in modo tale da preservare gli equilibri esistenti : un turismo che mira a soddisfare l’economia locale, incentivando i produttori e…

Dettagli

CENCENIGHE AGORDINO – Museo degli scalpellini

Museo degli scalpellini – Cencenighe Agordino Pochi di voi lo sanno, ma a Cencenighe è possibile visitare un museo a cielo aperto: Gli scalpellini di Cencenighe. Nei tempi antichi i cosidetti “Taiapiera” (tagliapietra), cioè coloro che dai grossi massi di Dolomia ( del Serla)  riuscivano a ricavare blocchi più piccoli, salivano ai “Mesaroz”. La zona…

Dettagli

RIVAMONTE AGORDINO – Museo dei Seggiolai “I Careghete”

Il museo dei Seggiolai  “i Careghete”  è un piccolo ma interessante museo dedicato all’antica tradizione del mestiere del Seggiolaio, il“Conza o Caregheta” in dialetto locale, sito presso l’ex edificio scolastico di Tos, una frazione di Rivamonte Agordino. Rivamonte è uno dei paesi, insieme a Gosaldo e Tiser, da cui ogni anno stagionalmente ( dopo l’Epifania e…

Dettagli

AGORDO – Museo di geologia, paleontologia e mineralogia delle Dolomiti agordine

Il Museo di geologia, paleontologia e mineralogia delle Dolomiti agordine si trova all’ “’ex macello” di Agordo (edificio a due piani interamente dedicati al Museo) E’ presente una collezione di minerali che sfiora i 3000 pezzi; per la parte mineralogica interessanti i minerali “industrialli” provenienti sia dalle miniere italiane che estere. Particolare attenzione ai minerali…

Dettagli

LIVINALLONGO DEL COL DI LANA – Ossario Austro-Germanico della Prima e Seconda Guerra Mondiale

Nei pressi dello spettacolare Passo Pordoi che collega la Valle del Cordevole con la Val di Fassa si trova dal 1959 un sacrario germanico in memoria dei caduti austro-tedeschi della Grande Guerra. https://www.arabba.it/it/attivit%C3%A0/ossario-austro-germanico-della-prima-e-seconda-guerra-mondiale/17-64862.html  

Dettagli

LIVINALLONGO DEL COL DI LANA – Museo della Prima Guerra Mondiale – Col di Lana

Museo con Mostra fotografica con scatti fatti dai soldati di entrambe i fronti, oltre 3.000 cimeli esposti e fedeli riproduzioni delle baracche da trincea. Museo della Prima Guerra Mondiale – Col di Lana Strada Dolomites, 2, 32020 Livinallongo del col di lana (BL) Località Passo Pordoi c/o partenza Funivia Sass Pordoi https://www.arabba.it/it/attivit%C3%A0/museo-della-prima-guerra-mondiale-col-di-lana/17-52347.html  

Dettagli

LIVINALLONGO DEL COL DI LANA – Il Sacrario di Salesei – Ivan Cagnati

Il Sacrario di Salesei è considerato uno dei più importanti monumenti dedicati alla prima guerra mondiale ed è stato inaugurato nel 1938. Si trova nel comune di Livinallongo e raccoglie le salme dei caduti italiani nei tanti piccoli cimiteri militari costruiti a ridosso della prima linea realizzati in periodo di guerra nel settore del Col…

Dettagli

LIVINALLONGO DEL COL DI LANA – Il Museo del Castello di Andraz

Il castello di Andraz  si trova nella frazione Castello, nel territorio comunale di Livinallongo del Col di Lana ed è il simbolo della Valle di Livinallongo. Il nome ladino è Ciastel da Andrać , in tedesco Schloss Buchenstein. La sua caratteristica  è la particolare struttura architettonica, dovuta al fatto che era stato edificato intorno all’anno 1000 su uno…

Dettagli

AGORDO – Museo-La via della Dolomia

Ad Agordo è stato inaugurato il nuovo interessantissimo percorso sulla geologia delle Dolomiti che fa parte del Progetto “La via della Dolomia: il viaggio della roccia nelle Alpi Dolomitiche” Sentiero tematico “Cento passi nella geologia delle Dolomiti” Nel cortile dell’Istituto Follador di Agordo è stata creata una stazione geoturistica che ci permette di compiere “una passeggiata…

Dettagli

Augusto Murer

Augusto nasce nel 1922 a Falcade (Belluno). Frequenta la scuola d’Arte di Ortisei sotto la direzione del Maestro Li Rosi. Sarà la conoscenza e la collaborazione a Venezia nel 1943 con Arturo Martini che influenzeranno il suo stile in maniera decisiva. Per Murer quella parentesi sarà fondamentale per lo sviluppo del proprio linguaggio e per…

Dettagli

C’erano una volta… le Regole in Agordino

Le Regole in Agordino erano antiche istituzioni ( con un proprio statuto) nate nel Medioevo: i capifamiglia,  proprietari in modo collettivo dei beni fondiari, gestivano, infatti, prati, pascoli e boschi della comunità (patrimonio collettivo) in piena autonomia rispetto alla Serenissima Repubblica di Venezia. Il territorio Agordino, erano un tempo suddivisi in Soprachiusa (10 Regole) e…

Dettagli